PASOLINI OGGI / conferenza di LAURA CHERUBINI


Lunedì 10 dicembre con inizio alle ore 16.30 avrà luogo la conferenza di Laura Cherubini PASOLINI OGGI a Palazzo Florio, Università degli Studi di Udine.

All’incontro, organizzato da RAVE East Village Artist Residency e da ALL Associazione Laureati in Lingue, interverranno Vania Gransinigh, Conservatore dei Civici Musei di Udine e i fondatori della residenza internazionale per artisti RAVE.

Di Pier Paolo Pasolini, una delle figure più interessanti, poliedriche e controverse del XX secolo, tanto è stato scritto. Il suo essere artista dai molto linguaggi, la sua capacità di indagare con senso critico la realtà specifica, e al contempo rimandare ad altro, a tempi e luoghi lontani, fa sì che egli rimanga ad oggi una figura aperta, un valido referente con cui dialogare al di là delle barriere spaziali e temporali.

Tra le pieghe della sua opera, della sua vita e delle sue suggestioni, si annidano le domande che lasciano aperti molti quesiti, tanto dei suoi quanto dei nostri anni.

Le intersezioni tra arti ed espressioni distinte si sono attuate biunivocamente: Pasolini ne ha attinto, ha mescolato i differenti linguaggi nel corso delle proprie ricerche, ed oggi sono la sua stessa opera e figura oggetti di indagine, battute iniziali per interrogare e interrogarsi, da parte di diversi artisti contemporanei.

La conferenza vuole essere un momento d’incontro in cui soffermarci a ripensare al rapporto tra Pasolini e le arti visive, riflettendo su alcuni dei maggiori esempi in cui l’arte contemporanea degli ultimi anni si è strettamente intersecata con la sua figura e la sua opera.

L’incontro si svilupperà ripercorrendo alcune delle opere di artisti contemporanei che mediante la propria ricerca hanno dialogato con il percorso pasoliniano, e sarà accompagnato dalla proiezione dei progetti trattati.

Laura Cherubini è titolare di cattedra di Storia dell’Arte Contemporanea all’Accademia di Brera di Milano. Dal 2011 è vicepresidente del Museo MADRE di Napoli. Come critico d’arte collabora a quotidiani e riviste specializzate, in particolare “Flash Art” (Italia e International). Nel ‘90 cura il Padiglione Italiano alla Biennale di Venezia e vince il Premio Carluccio per la giovane critica. E’ membro degli archivi Mario Schifano, Franco Angeli, Fabio Mauri e Alighiero Boetti. Ha curato numerose mostre tra cui Gino De Dominicis a Villa Arson, Nizza; Fondazione Merz, Torino e PS1-MoMA, New York (2007-2008); il ciclo Dialoghi con la città per il MAXXI di Roma con progetti di Massimo Bartolini, Alberto Garutti e Tobias Rehberger (2008-2009); Trasparenze, MACRO, Roma e MADRE, Napoli (2010). E’ autrice del libro ‘Pasolini e noi: relazione tra arte e cinema’: pubblicato in occasione della mostra all’Archivio di Stato di Torino nel 2005, affronta le relazioni tra il lavoro di alcuni artisti contemporanei – tra cui Fabio Mauri, Tracey Moffat, Adam Chodzko, Grazia Toderi, Giulio Pasolini – e l’opera di Pier Paolo Pasolini.

L’incontro è organizzato con l’adesione del Centro Studi Pier Paolo Pasolini di Casarsa della Delizia, con il supporto della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, con il patrocinio del Comune di Udine, dei Civici Musei di Udine e dell’Università degli Studi di Udine.

RAVE East Village Artist Residency è un progetto ideato da Isabella e Tiziana Pers in collaborazione con Giovanni Marta, ed è realizzato dall’associazione East Village in collaborazione con l’Associazione Culturale L’Officina di Trieste, il Comitato Trieste Contemporanea, Daniele Capra e Anna Tulisso. Main partner: Altevie Technologies.