TOMÁS SARACENO

saraceno

Le opere di Tomàs Saraceno sono state esposte nei musei più prestigiosi, tra cui il Metropolitan Museum of Art di New York, il Museo del Louvre di Parigi, il Miami Art Museum di Miami, il Gran Palais di Parigi, la Royal Academy of Arts di Londra, e molti altri. Ha partecipato inoltre a ben tre edizioni della Biennale di Venezia (2001, 2003 e 2009), alla Biennale di Liverpool nel 2008, alla Biennale di San Paolo nel 2006 e alla Biennale di Mosca nel 2005.

Saraceno è noto soprattutto per i temi affrontati dalla sua opera e la processualità della sua ricerca: la riflessione sull’Antropocene, l’era geologica attuale nella quale l’uomo e’ il principale fattore di influenza dei processi biologici, geologici, atmosferici del pianeta, l’arte come modalita’ per superare barriere geografiche, comportamentali e sociali, il superamento dei confini tra le discipline, il modello collaborativo di ricerca e di produzione applicato a tutti i campi del sapere. La sua pratica artistica si sforza infatti  di concepire un futuro alternativo per l’umanità anche attraverso la creazione di strutture visionarie che uniscono scienza ingegneristica e lirismo utopico.