Regina José Galindo

Regina Josè Galindo. Photo Tiziana Pers - RAVE 2014

Regina Josè Galindo. Photo Tiziana Pers – RAVE 2014

REGINA JOSÉ GALINDO è nata nel 1974 a Guatemala City, dove vive e lavora.

Tra le artiste più rappresentative del magmatico continente latinoamericano, nel 2005 vince il Leone d’Oro alla 51. Biennale di Venezia come migliore giovane artista under 35 “per aver saputo dare vita a un’azione coraggiosa contro il potere”.
Ha esposto in numerosi musei in Europa, in America e in America Latina, tra cui: Migros Museum, Zurigo; Museo Madre, Napoli; Istanbul Museum of Modern Art, Istanbul, Haus der Kulturen der Welt, Berlino; Kunsthalle di Vienna; MAM – Miami Art Museum, Miami; Le Plateau, Parigi; MoMAPS1 New York. Nel 2014 è stata presentata al PAC Padiglione d’Arte Contemporanea di Milano la sua personale ‘ESTOY VIVA’.
Ha partecipato alla 49., 51., 53., 54. Biennale di Venezia, alla 10 Bienal de la Habana, Cuba, alla Biennale di Sidney, alla 29° Biennale di Lubiana, alla 3° Biennale di Tirana e alla Biennale di Sharijah 2011.
Il suo lavoro è presente in collezioni pubbliche e private, tra cui: Museo Castello di Rivoli, Torino; collezione Cisneros Fontanals, Miami; Centre Pompidou, Parigi; MEIAC- Museo Extremeño e Iberoamericano de Arte Contemporáneo, Badajoz; Fondazione Galleria Civica, Trento; MMKA, Budapest; Daros Foundation, Zurigo; Blanton Museum, Austin; UBS Art Collection, Basilea; Madco-Museum of Contemporary Art, Costa Rica; Miami Art Museum.

Regina Josè Galindo, che nel suo percorso ha sempre affrontato la sofferenza delle minoranze rispetto al sistema di potere, considerando il proprio corpo come un corpo sociale, per la prima volta in assoluto a RAVE ha affrontato il tema dell’alterità animale, ovvero degli ultimi per eccellenza.

reginajosegalindo.com

I commenti sono disabilitati, ma trackbacks e pingbacks sono abilitati.