ADRIAN PACI

_RAVE_Adrian Paci_22_05 2011_photo by Claudio Bettio-Taiabati-

Nato a Scutari (AL) nel 1969. Adrian Paci è un artista che impiega vari mezzi della tradizione e dell’avanguardia: pittura, scultura, fotografia, video, installazione realizzando opere in cui la forza poetica del ricordo e della distanza agiscono nel ridefinire l’identità dell’individuo e di un popolo messa a rischio dai processi migratori in atto in questo nuovo millennio. I suoi video, noti per la forza espressiva e poetica, mettono in scena i grandi temi dell’esperienza umana e riflettono sulle conseguenze dei conflitti e sulle problematiche della cultura migrante
I suoi lavori sono stati presentati all’interno di musei e istituzioni internazionali tra cui: Kunsthaus Zurich (CH); Villa Medici, Roma (I); CCA, Tel Aviv (IL); Kunstverein Hannover (D); Bonnier Konsthall, Stoccolma (S); P.S.1, MOMA, New York (USA); Kunstverein Stuk, Leuven (B); Moderna Museet, Stoccolma (S); Panoramica, Museo Tamayo, (MX); 48. e 51. Biennale Internazionale d’Arte di Venezia; Quadriennale di Roma (IT); Tate Modern, Londra (UK), Kunsthaus Graz (A).
Le sue opere fanno parte di collezioni pubbliche prestigiose tra cui Solomon Guggenheim Foundation, New York, Museum of Modern Art, New York, Centre Georges Pompidou, Paris, Moderna Museet, Stockholm, Deutsche Bank, Frankfurt, Kunsthaus, Zurich, GAMeC, Bergamo, Fundacio “La Caixa”, Barcelona, MAXXI, Rome, Jerusalem Museum, Jerusalem.
Vive e lavora a Milano.

 

I commenti sono disabilitati, ma trackbacks e pingbacks sono abilitati.